ZETA, il film sul mondo del rap con Salvatore Esposito!

ZETA, il film sul mondo del rap con Salvatore Esposito!

Clementino, Rocco Hunt, Salmo, Fedez, J-Ax, Briga, Shade, Ensi, sono solo alcuni dei nomi dei rapper che compaiono nel film di Cosimo Alemà, che verrà presentato fuori concorso all’interno dell’Area Movie di Etna Comics.

Un film sulla musica in grado di raccontare senza fronzoli i giovani di oggi e il mondo del rap in Italia, che con centinaia di migliaia di proseliti è diventato un vero e proprio fenomeno di massa.

Il film racconta la storia di tre amici poco più che ventenni Alex/Zeta (Diego Germini), Gaia (Irene Vetere) e Marco (Jacopo Olmi Antinori) in una Roma che si divide verticalmente tra centro e periferia, ricchi e poveri, famosi e non famosi. Tutti e tre coltivano il sogno di sfuggire al proprio destino: la vita di strada, il lavoro al mercato, i casermoni di periferia, la povertà, il piccolo spaccio, il sogno dell’hip hop. Questa è la vita per Alex fino a che il sogno non diventa realtà, e lui si trova catapultato nel mondo del rap a giocarsi la sua partita e a far vedere quanto vale. Ma non è tutto oro quel che luccica e Alex si ritroverà a dover gestire la sua nuova vita commettendo diversi errori, fino a ritrovarsi solo. Con un successo effimero e senza punti di riferimento, dovrà affrontare i suoi demoni e riuscire nell’impresa più difficile: capire fino in fondo cosa desidera.
Accanto a Diego Germini (in arte Izi), e Irene Vetere, al loro debutto cinematografico, ZETA vede la partecipazione di due attori di grande esperienza quali Salvatore Esposito (Genny Savastano di “Gomorra – La serie”), che sarà ospite ad Etna Comics il 5 giugno, e Jacopo Olmo Antinori (“Io e Te” di Bernardo Bertolucci; “I Nostri Ragazzi” di Ivano De Matteo). I ragazzi protagonisti di questo film vivono ogni momento della storia con grande intensità, profondità e vitalità proprio perché si trovano nel mezzo di quella età di passaggio tra l’adolescenza e l’età adulta. Ragazzi normali che vivono semplicemente il loro presente, anche se a volte risulta essere molto duro.

ZETA è una storia hip hop di formazione, amicizia, amore e riscatto; una corsa a ritmo di rap all’inseguimento dei propri sogni. Ma è anche un tributo alla musica. Tanti sono i suoni, le canzoni, le suggestioni, gli artisti, le atmosfere che ne compongono l’essenza, al punto che fin dal concepimento è stato impossibile evitare di considerarlo un vero e proprio film musicale (da non confondere con musical!).

Il film è pensato come un romanzo di formazione, come un racconto non solo del reale, ma calato indissolubilmente nel reale, perché solo con esso è possibile scoprire la dimensione intima e profondamente umana della realtà stessa e anche quella di tematiche urgenti e attuali della società odierna. Il protagonista, Diego Germini (in arte Izi), è stato trovato attraverso i canali della musica, dal momento che il regista cercava un rapper in grado di recitare e non il contrario.

Sono convinto che la sua caratura – dichiara il regista – come artista/musicista possa essere un valore inestimabile aggiunto ai fini del racconto, essendo il rap stesso un punto-focale cruciale del film che prevede moltissimi scontri, le battle di freestyle tra rappers in cui veri artisti si sfideranno improvvisando parole e rime come nella migliore tradizione slampoetry americana”.

 

Previous Stabilo sponsor tecnico anche in questa edizione
Next A spasso nel tempo con Animeland

About author

Paola Settimo
Paola Settimo 5 posts

Sono laureata in Filosofia e appassionata di new media. Amo scrivere, ascoltare e scattare fotografie. Il mio soggetto preferito è il mondo, in ogni sua sfaccettatura. Credo fermamente nella forza della gentilezza e della conoscenza.

You might also like