Tunué e tutti i suoi ospiti

Tunué e tutti i suoi ospiti

Grazie alla forza delle sue storie e al talento dei suoi autori, ha guadagnato negli ultimi anni numerosi riconoscimenti nei principali festival tematici, fidelizzando un pubblico sempre crescente di appassionati.

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con Tunué, che avrà ancora una volta il piacere di portare ad Etna Comics alcuni dei suoi gioielli: da Grazia La Padula, che a maggio ha visto uscire  per  Tunué   la   prima   edizione   italiana   di   Giardino   d’inverno, a Giorgio Salati, che ama definirsi un narratore di mestiere. A marzo è  uscito  Brina  e  la  Banda  del  Sole  Felino, per  la collana  Tipitondi  di  Tunuésui disegni  di  Christian  Cornia, illustratore e colorista, presente in fiera allo stand della casa editrice.

Da Antonio Recupero, che  ha studiato  sceneggiatura  sotto  la  guida  di  Giorgio  Pedrazzi  e che  per  Tunué  ha  realizzato Non c’è trucco insieme a  Cristian  Di Clemente, a Deborah Allo, che per  Tunué  ha  collaborato  alla  colorazione  di The Passenger, graphic  novel  nato  da  una  sceneggiatura  di  Carlo  Carlei.

E ancora, dulcis in fundo: il messicano Tony Sandoval. In Italia tutti  i  suoi  libri  sono  pubblicati  da  Tunué: Mille  Tempeste, Watersnakes, Echi  invisibili (testi suoi,  disegni  di  Grazia  La  Padula), Il cadavere e il sofà, Nocturno, Oltre il muro (testi  di  Pierre Paquet), Doomboy; Bartolomé Seguì, sceneggiatore di Storie del barrio della collana Prospero’s Books di Tunué, e Marco Rizzo. La sua  ultima  opera per Tunué è il graphic novel  disegnato da Lelio Bonaccorso The Passenger, adattamento di una sceneggiatura per il cinema di Carlo Carlei, che presto diventerà un film.

Venite ad incontrare i sei artisti allo stand di Tunué, dall’1 al 4 giugno, al piano terra del Padiglione F1… sarà tutta un’altra storia!

 

Previous Tuffatevi nella Mobile Gaming Zone di Etna Comics 2017!
Next Adriano Pintaldi racconta Dario Argento

About author

Valentina Mammino
Valentina Mammino 91 posts

Non riesco a ricordare un momento della mia infanzia che non sia stato accompagnato da una delle tante canzoni di Cristina D’Avena, che tante volte da bambina ho sognato di incontrare. Sono cresciuta con gli anime giapponesi degli anni ‘80, in particolare Holly e Benji, che mi ha trasmesso una passione smisurata per il calcio, di cui mi occupo ancora oggi che sono diventata giornalista. Oltre a curare l’Ufficio Stampa di Etna Comics, lavoro per l’emittente televisiva Sestarete, dove negli anni ho condotto diverse trasmissioni dedicate al Catania, gestendo al tempo stesso il tg sport. Sono anche vicedirettore della testata giornalistica sportiva online Itasportpress.it

View all posts by this author →

You might also like