Sempre più saldo il gemellaggio tra Etna Comics e San Beach Comix, l’evento in programma sabato 18 e domenica 19 maggio a San Benedetto del Tronto, organizzato dall’Associazione Culturale “Fumetti Indelebili”, in collaborazione con il Comune di San Benedetto del Tronto ed Il Consiglio Regionale delle Marche, ritenuto la più grande Fiera gratuita di Comics & Games della regione, che dà vita a tanti altri eventi a tema per promuovere la cultura del fumetto, del gioco, della ludica e del cosplay.
Il San Beach Comix quest’anno festeggia il suo terzo compleanno e per l’occasione, come ospite d’onore, è stato invitato Pasquale Qualano, autore internazionale autore della locandina dell’evento, che potrete incontrare anche nell’Artist Alley di Etna Comics.
Tra i tanti ospiti di rilievo si segnala il nostro Sergio Algozzino, componente dello staff organizzativo del Festival Internazionale e della Cultura Pop sin dalla nascita della manifestazione. Ma anche Luca Frigerio, Roberto Di Leo, Alessandra Delfino, David Ferracci, Valentina Pinti, Mattia De Iulis, Rossano Piccioni, Franco Trentalance, Adriano De Vincentiis, Marco “Tarma” Tarquini, Antonio “Tauro” Silvestri, Elisa “Pocci” Pocetta, Liana Recchione, Claudia Cocci, Antonio Baldari, Francesco Massetti.
Saranno presenti anche due case editrici di tutto rispetto: Noise Press che festeggerà il
quinto anno dalla fondazione ed Edizioni Inkiostro, grande realtà del fumetto marchigiano ed abruzzese. Si terranno inoltre performance pittoriche dal vivo e workshop aperti al pubblico.
Fumetti Indelebili coglierà l’occasione per presentare Indelebili Press, un progetto collettivo
che aiuterà i giovani marchigiani e non nel realizzare le proprie produzioni a fumetti. Due le
pubblicazioni al lancio: Lucky Shot di Marco Orazi, Raffaela Grannò e Valentino Coratella,
che racconta un’atipica, ma non troppo, vicenda a base di zombie e La Storia Dell’Uovo di
Cippi & Friends, una produzione che insegna ai ragazzi divertendo con i suoi buffi
personaggi.
Non solo fumetto ma anche divulgazione scientifica con Bruno Codenotti, matematico del
Cern di Ginevra che presenta in fiera “Io penso che lei creda che tu sappia” e “Archimede
aveva un sacco di tempo libero”, illustrati da Claudia Flandoli anch’essa presente alla
manifestazione.
Un importante ramo della fiera sarà dedicato ai videogames, con le finali di un torneo di Fifa, postazioni da gaming all’avanguardia e la realtà virtuale. Poi per la prima volta la vetrina degli artisti, sotto il nome di Developer’s Alley, aprirà una sezione dedicata
esclusivamente a lavori digitali basati su Photoshop, 3d Studio Max, ecc. Ovviamente non
mancheranno espositori a tema videoludico.
Numerose saranno pure le presentazioni di giochi da tavolo e di ruolo a cura dell’associazione Spazio Ludico che permetterà a tutti gli appassionati di toccare con mano le varie proposte del mondo del Board-Game spaziando dal classico al nuovo con tornei e dimostrazioni dal vivo.
Dulcis in fundo l’immancabile sezione Cosplay che quest’anno vedrà la partecipazione di
giudici straordinari quali:
-Nymphahri: è una Cosplayer e PropMaker inizia il suo percorso nel 2011 ma nel 2016
diventa una vera e propria esperta. L’interpretazione e’ alla base dei suoi personaggi e si
dedica anima e corpo nell’esprimere la propria creatività oltre all’amore per un personaggio. E’ stata chiamata a collaborare con aziende importanti del settore quali: UWOWO, Trendy Wigs, Pinky Paradise, GEO lenses, CosplaySky, Lucaille, Rolecosplay, L-email wigs e tanti altri.
-Gianni Tafaro: Cosplayer e Personal Trainer, Gianni attribuisce al cosplay un significato
molto semplice, ovvero quello di poter interpretare il proprio personaggio preferito insieme ai suoi amici. Inizia presto ad appassionarsi a “Le bizzarre avventure di JoJo”, che lo sprona a migliorare fisicamente. Studia e si applica fino a diventare trainer d’élite. Raggiunge così il vertice della forma fisica e riesce a lavorare per Hellofit dove tiene dei corsi privati, sessioni di Functional e Lifting.
-Stephan Leonheart: nato a San Benedetto del Tronto, Stefano (in arte Stephan Leonheart) ha sempre nutrito una profonda passione per i Cartoni Animati, in special modo per il variopinto mondo degli Anime Giapponesi. La sua passione è quella di costruire props, armi ed armature da sé, e tra i suoi lavori ricordiamo: la spada di Kyoukai no Kanata e la Battle Suit di Bardock.
-Giantymir Creazioni Personalizzate: Il nome GiantYmir ha origine nella mitologia
NordEuropea: era il gigante primigenio da cui nacque tutto il creato; è stato il primo gigante del ghiaccio e una figura fondamentale della cosmogonia e cosmologia norrena. La “Giantymir Creazioni Personalizzate” nasce dalla volontà di riuscire a colmare degli spazi realizzativi che difficilmente altre ditte del settore riescono a fare, per tempi e costi.
Inoltre il palco beneficerà della travolgente presenza di Arne Bartowsky. Tutto questo sarà
presentato col nome di San Beach Comix Cosplay Awards, una competizione all’ultima
esibizione che prevederà numerosi riconoscimenti: miglior cosplay maschile/femminile, miglior gruppo e miglior interpretazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here