Quello degli Etna Comics Awards è un appuntamento fisso ormai da diversi anni ma l’edizione 2019 ha voluto davvero esagerare prevedendo tre diversi premi, assegnati in base al giudizio di tre diverse giurie specializzate, che abbracciano tre diverse aree della manifestazione: comics, movies & videogames e games.

I riconoscimenti saranno consegnati nel corso di una serata di gala, preceduta da uno sfavillante red carpet davanti al Centro Culture Contemporanee Zō, sabato 8 giugno a partire dalle 20:00.

Saranno premiate, nel ricordo del grande cartoonist e illustratore siciliano, Giuseppe Coco, originario di Biancavilla, personalità, opere ed eccellenze artistiche e professionali del fumetto italiano.

Con il prestigioso Premio Coco, Etna Comics, in collaborazione con la Pro Loco e il Comune di Biancavilla, intende promuovere e tramandare la memoria di un artista che ha dato lustro alla Sicilia e alla provincia di Catania, meritando di essere riscoperto dalle vecchie generazioni e conosciuto dalle nuove, anche a livello internazionale.

Opere e personalità di spicco nel mondo dei new media e i “figli” illustri dell’industria cinematografica saranno invece insignite degli Uzeta Awards.
Paladini di un settore nuovo, coraggiosi nel lanciarsi in sfide sempre più ambiziose. Proprio come Uzeta, che secondo la tradizione popolare catanese incarna l’emblema del giovane di umili origini, che grazie al suo valore e al suo coraggio vince i limiti della propria condizione, conquistando la benevolenza del re e diventando cavaliere.

I premiati arriveranno da ogni parte del mondo, da Hollywood al Sol Levante.
“Best Tv-Series”, “Best Animation”, “Best Video Game” e non solo. L’Olimpo dei new media e dell’entertainment volerà a Catania per ritirare un premio destinato fin dalla sua prima edizione a scrivere la storia.
Un evento senza precedenti, impreziosito non solo da un parterre di ospiti di assoluto spessore, tra cui spiccano i nomi di Johnny Galecki (Leonard in The Big Bang Theory) e Giancarlo Esposito (Gus Fring in Breaking Bad), ma anche da una giuria d’eccezione composta da esponenti della stampa specializzata e da professionisti del settore, accuratamente selezionati e coordinati dal presidente di giuria e direttore artistico del premio, Chris Darril, orgoglio catanese nel mondo, celebre autore di videogiochi, artista e regista (Remothered, Forgotten Memories, Gabriel Knight).

Il Premio Efesto, infine, omaggerà un settore in continua espansione, come quello dei giochi da tavolo.
Deve il suo nome al dio artigiano, autore di alcune delle più straordinarie armi e oggetti appartenuti agli dei greci: lo scudo di Zeus, l’arco e le frecce di Eros, i sandali alati di Ermes. Un personaggio unico e geniale nelle sue realizzazioni come il premio a lui dedicato, che ogni anno andrà alla ricerca dei giochi da tavolo che si sono distinti per originalità e innovazione.

Con il presidente della giuria, Luca Bonora, due volti noti e apprezzati del panorama ludico italiano, Andrea Dado, del blog Dado critico, e Andrea Bianchin, del canale YouTube Sgananzium. A completare la cinquina dei giurati, un componente dell’Area Games e un fortunato giocatore di Etna Comics, estratto a sorte fra tutti coloro che si candideranno e dimostreranno di avere le competenze necessarie.

N.B. La serata di gala NON sarà aperta al pubblico ma a partire dalle 20:00 sarà possibile vedere gli ospiti da vicino sfilare sul red carpet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here