Una serata straordinaria, con le stelle di Etna Comics 2019 felici di sfilare sul red carpet.

Ad accogliere gli ospiti in pompa magna il direttore Antonio Mannino, nella foto insieme a Johnny Galecki e Giancarlo Esposito, quest’ultimo ospite d’onore della giornata di domani.

Sul palco del Centro Culture Contemporanee Zo, dopo un red carpet degno dei migliori scenari hollywoodiani, la brillante conduzione di Maurizio Merluzzo e Luca Panzieri ha accompagnato la consegna dei premi Coco e Uzeta, rispettivamente in ambito comics e movies & videogames.

Nel ricordo del grande cartoonist e illustratore siciliano, Giuseppe Coco, originario di Biancavilla, personalità, opere ed eccellenze artistiche e professionali del fumetto italiano sono state premiate da una giuria specializzata, presieduta dal giornalista Alessandro Di Nocera: miglior disegnatore italiano a Werther Dell’Edera, miglior sceneggiatore italiano a Lorenzo Calza, miglior colorista italiano a Giovanna Niro, miglior autore unico italiano a Fabrizio Dori, miglior serie italiana a Cosma e Mito, miglior libro di autori italiani a Post Pink, Premio Wow per l’eccellenza italiana nel mondo a Sara Pichelli.

Opere e personalità di spicco nel mondo dei new media e i “figli” illustri dell’industria cinematografica sono state invece premiate da una giuria specializzata presieduta dal direttore artistico del premio, Chris Darril, orgoglio catanese nel mondo, autore del celebre videogioco Remothered: premio alla carriera a Keiichiro Toyama per Silent Hill; miglior colonna sonora originale a Forgotton Anne, premio ritirato da Alfred Nguyen e Peter Due; miglior design visivo a Spider-Man: Into the Spider-Verse, premio ritirato da Jihyun Park; miglior sceneggiatura originale a Life Is Strange 2, premio ritirato da Jean Luc-Cano; miglior intrattenimento di alto impatto sociale a The Missing: J.J. Macfield and the Island of memories, premio ritirato da Swery65; premio alla carriera a Ian Livingstone, presidente onorario di Eidos Interactive; miglior artista di cross media a Tony Bancroft per Mary Poppins: Returns; Miglior Produzione Indie a The Missing: J.J. Macfield and the Island of memories, premio ritirato da Swery 65; miglior regia a Spider-Man: Into the Spider-Verse, premio ritirato da Shiyoon Kim; miglior animazione dell’anno a Spider-Man: Into the Spider-Verse, premio ritirato da Jihyun Park e Shiyoon Kim; miglior performance d’animazione per Detroit: Become Human a Bryan Dechart; miglior videogame dell’anno a God of War; miglior performance in una Serie TV a Johnny Galecki per l’interpretazione di Leonard Hofstadter in The Big Bang Theory; miglior Serie TV a Better Call Saul, premio ritirato da Giancarlo Esposito.

In chiusura il presidente della giuria, Luca Bonora, ha lanciato il Premio Efesto, che sarà assegnato nel corso della prossima edizione di Etna Comics, omaggiando un settore in continua espansione, come quello dei giochi da tavolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here