Un “baffo” elegante, di quelli all’insù, che al giorno d’oggi non passano inosservati. E una mente creativa, estrosa, pronta a lanciarsi nelle sfide più ambiziose.

Il ritratto di Giulio Mosca, che gli appassionati di Etna Comics potranno apprezzare dal vivo dal 6 al 9 giugno, coincide con quello del suo esilarante personaggio, nato quasi per caso alla fine del 2016, di rientro dalle vacanze di Natale, e poche settimane dopo diventato già virale.

Autobiografico ma non troppo, tragico e comico al tempo stesso, blu come le vie dell’anima, il Baffo ha conquistato centinaia di migliaia di persone con i suoi dialoghi a tratti surreali, capaci in pochi istanti di far piangere, ridere e riflettere.

Un fenomeno del web approdato ben presto sulla carta con la prima graphic novel “La Notte dell’Oliva” che diventa subito un best seller.

È il 2018 quando esce la seconda pubblicazione dal titolo “Sublimi Banalità Quotidiane”, una raccolta delle vignette pubblicate sul web con diversi scritti inediti, per un risultato assolutamente unico nel suo genere.

Un successo come “La Fine del Mondo di Qualcun Altro”, al confine tra fantascienza e quotidianità.

Un po’ come quel personaggio così particolare e mai banale che, creato quasi per gioco, lo avrebbe ben presto spinto a lasciare il lavoro nella start up da lui fondata per dedicarsi interamente alla carriera da autore e di insegnante allo IED di Torino.

Incontrarlo in fiera sarà una di quelle esperienze impossibili da dimenticare!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here