Un appuntamento che si rinnova. Puntuale. Come in ogni edizione che si rispetti.
Gli amici della Scuola del Fumetto di Palermo/Grafimated Cartoons, che da anni offrono opportunità ai talenti nostrani che vogliano inserirsi professionalmente nel mondo dell’editoria, dei comics e dell’animazione, saranno presenti anche in occasione del Day Zero della decima edizione di Etna Comics, in programma il 4 e il 5 dicembre al centro commerciale “Porte di Catania”.
La scuola, che è stata trampolino di lancio per artisti del calibro di Lelio Bonaccorso, Giulio Rincione, Simone Buonfantino, Paola Amormino, Ciro Cangalosi, Deborah Allo, Salvatore Porcaro, Emanuele Gizzi e non solo, avrà una postazione all’interno dell’Area Comics della manifestazione.

Come noto la Scuola del Fumetto di Palermo fonda le sue basi su Grafimated Cartoon, storico studio di produzione siciliano.

Con all’attivo la produzione di cortometraggi d’autore e collaborazioni ad importanti produzioni di serie animate, prodotti per l’home video e lungometraggi (The Triplets, Marco & Gina, Cocco Bill, I Cuccioli, I Lunes e la sfera di Lasifer, i Magicanti e i tre elementi, la Gabbianella e il Gatto, Aida degli alberi, Pinocchio, I Magicanti, I lunes e la sfera di Lasifer), Grafimated coordina nelle scuole laboratori di fumetto e disegno animato.

Negli anni ha prodotto “Rabbio Ranger” progetto di serie animata; “The Biky e Piky show” progetto di serie animata. “Le avventure della mucca Carlotta” progetto di serie animata. “I Vespri Siciliani” cortometraggio realizzato in collaborazione con Film Commission Regione Siciliana (2012); “Selinunte, città tra due fiumi” documentario realizzato in collaborazione con la Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Sicilia Filmcommission – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo (2015).

Tra gli ultimi lavori, la produzione di un pilota di due minuti dal titolo “Space Junkies” per la società indiana SK COMICS, le animazioni per la terza stagione dei MINICUCCIOLI per conto di Studio Fenix/Gruppo Alcuni e lo spot OVS/Save the children.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here