Giulio Rincione

    894
    Giulio Rincione
    Fumettista
     

    Giulio Rincione, in arte Batawp, è un fumettista e illustratore palermitano.

    Ha esordito nel 2012 con il suo primo fumetto C pubblicato su Verticalismi. Ha collaborato come colorista con Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo su Jan Karski, l’uomo che scoprì l’olocausto per Rizzoli Lizard, e per piccoli editori Americani. Dal 2013 è fondatore, insieme con Francesco Chiappara e Lucio Passalacqua, del “Pee Show”, un collettivo artistico indipendente per il quale realizza Storielline (2013), un trittico di storie brevi. Dal 2014 inizia la sua collaborazione con Shockdom, disegnando il primo volume di Noumeno, scritto da Lucio Staiano e Gianluca Caputo. La collaborazione con Shockdom si estende a tutto il collettivo “Pee Show” nel 2015, e realizza il volume Paranoiæ sia per ciò che riguarda i testi che i disegni. Sempre per Shockdom disegna il secondo volume di Noumeno, scritto ancora una volta da Lucio Staiano. Nel 2016 firma, insieme al fratello Marco, la trilogia Paperi, contenente gli episodi: PaperUgo, PaperPaolo e One$. A Giugno 2016 esordisce su Orfani (Sergio Bonelli Editore) con alcune tavole su Nuovo Mondo 9. Successivamente firma la copertina per il Dylan Dog color fest 21 e, insieme al fratello Marco Rincione, figura tra gli artisti del Grouchomicon, la raccolta di storie brevi con protagonista lo strambo assistente dell’indagatore dell’incubo. Nel 2018 torna ancora a disegnare l’inquilino di Craven Road sul color fest 24, questa volta avvalendosi dei testi di Michele Monteleone.
    In veste di autore unico, ha da poco presentato la sua ultima fatica “Condusse Me” per le edizioni Shockdom.