Simone Bianchi

    816
    Simone Bianchi
    Fumettista
     

    Simone Bianchi è nato a Lucca, dove vive e lavora. Dopo aver collaborato con le più prestigiose case editrici italiane, ha realizzato alcune copertine dipinte per gruppi heavy metal (come Vision Divine e Labyrinth – Metal Blade e Noise records).
    Nel 2000, mentre insegna alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, una mostra dei suoi lavori porta alla pubblicazione di ECHI (Echoes), il suo primo portfolio ufficiale.
    Nel 2001 lavora con Direct2Brain, la più nota azienda italiana di design 3D; ha contribuito alla realizzazione di sceneggiature, storyboard, character design e concept art per video clip di vari artisti.
    Nel 2002 “THE ART OF SIMONE BIANCHI” è stato pubblicato da Pavesio Productions, una delle principali case editrici italiane di fumetti.
    Nel 2004 ha realizza il primo volume con copertina rigida di “EGO SUM”, una saga fantascientifica scritta da lui.
    Prende parte alla miniserie DC, SHINING KNIGHT, con sceneggiature di Grant Morrison realizzando poi diverse copertine le serie targate DC, tra cui GREEN LANTERNBATMAN e DETECTIVE COMICS, e le pagine interne di GREEN LANTERN #6, scritte da Geoff Johns.
    Nell’ottobre 2005, terzo libro d’arte, ONIRIKA è stato pubblicato da Pavesio Productions e ha debuttato al Lucca Comics Convention, per il quale ha dipinto il manifesto ufficiale.
    Nel febbraio 2006 Simone firma un Contratto di Esclusiva con la Marvel, dopo aver disegnato sei numeri di WOLVERINE, tra cui il cinquantesimo di Jeph Loeb, accetta di disegnare ASTONISHING X-MEN di Warren Ellis. Viene quindiincaricato anche di ridisegnare i costumi ufficiali X-Men, che vengono utilizzati dalla Marvel per i successivi 6 anni.
    Nel 2008 la sua ASTONISHING X-MEN #25 ha esaurito l’intera tiratura ed è stato ristampato con una nuova copertina.
    Nel 2009, nuovamente insieme a Jeph Loeb, crea il nuovo nemico di Wolverine, ROMULUS. A dicembre le sue opere sono state contemporaneamente parte di due mostre: una al Museo di Palazzo della Penna a Perugia e l’altra alla Galérie du 9ème Art di Parigi.
    Nel 2010 ha realizzato tutti gli interni e le copertine della miniserie a 6 numeri THOR: PER ASGARD, scritto da Robert Rodi.
    Nel 2011 lo vediamo sulla miniserie in 3 numeri, scritta da Rob Williams, FEAR ITSELF: UNCANNY X-FORCE. Durante ComicCon, i suoi lavori sono stati esposti alla Chuck Jones Gallery di San Diego.
    Nel 2012 torna a lavorare con Jeff Loeb su WOLVERINE REVOLUTION. In questo arco di storia è apparso per la prima volta il nuovo personaggio femminile di Wolverine: REMUS, il secondo personaggio creato da Simone per Marvel.
    Fino al 2013 ha lavorato alla mini serie in 5 numeri THANOS RISING, descrivendo i primi anni e l’intera vita di Titano, su sceneggiatura di Jason Aaron. Nel mese di aprile, una mostra personale delle sue opere ha avuto luogo presso la CArtGallery nel centro storico di Roma.
    Nel 2014 ha completato il suo lavoro su una serie di 3 numeri NEW AVENGERS, su sceneggiatura di Jonathan Hickman. Subito dopo ha iniziato a lavorare alla serie THOR AND LOKI: THE TENTH REALM, che faceva parte del progetto ORIGINAL SIN.
    Nel gennaio 2015 una mostra dei suoi dipinti ha avuto luogo presso la prestigiosa galleria danese/Corey Fine Art Gallery di New York (dove opere di Picasso, Dalì, Matisse, solo per citarne alcuni, sono state esposte negli anni) con il titolo “Villains and superheroes”.
    Viene quindi incaricato dalla Marvel di fare alcune copertine di STAR WARS e poco dopo anche gli interni per STAR WARS #7.
    Nel 2018 si occupa di illustrare la collezione di Card Marvel Masterpieces. La raccolta comprende ben 135 personaggi del mondo Marvel, interamente disegnata da lui. La collezione è stata presentata alla galleria Metropolis di New York.
    Il 2019, per l’etichetta Image Comics, è l’anno di nascita della nuova serie Sharkey the Bounty Hunter scritta da Mark Millar per Netflix.